Diabete di tipo 1: nuove evidenze sul futuro dell’erogazione automatizzata di insulina