Di Più!

L'App

Google News App

pelle e capelli dopo le vacanze

Punto Salute, pelle e capelli post vacanze, 5 consigli utili

La nostra beauty routine cambia nel post vacanze, per riparare i danni causati a pelle e capelli dalle lunghe giornate estive. Nella nuova puntata di Punto Salute tutti i consigli di Luigi Cavalieri, direttore di ProfiloSalute, la rivista più letta nelle farmacie italiane

Punto Salute, in onda il lunedì e il mercoledì alle 8.00 e alle 21.00, su Radio Salute.

Ascolta il podcast

Pelle post vacanze

La fine delle vacanze estive spesso coincide con l’inizio della desquamazione della nostra pelle, un momento che vorremmo davvero poter invertire. Se nulla possiamo fare per impedire la fine della villeggiatura, molto possiamo per preservare il più a lungo possibile la nostra abbronzatura, favorendo la rigenerazione della nostra pelle.
Sole, salsedine, cloro e vento, infatti, seppur abbiano accompagnato la nostra estate, hanno anche contribuito a stressare e seccare la nostra pelle.

Se da un lato il sole ci ha regalato un meraviglioso colorito dorato, dall’altro ha accelerato il processo d’invecchiamento della nostra pelle, così come il caldo eccessivo ha contribuito a farle perdere elasticità e turgore.
Nella beauty routine del dopo-vacanze sono due gli step da attuare, ovvero l’esfoliazione e l’idratazione.

Pelle post vacanze – immagine Canva

Contrariamente a quanto si possa immaginare, l’esfoliazione non rimuove precocemente l’abbronzatura, semmai è vero il contrario, poiché dona alla pelle un aspetto più luminoso, sano e rilassato. Rimuovendo gli strati più superficiali dell’epidermide, di fatto l’esfoliazione previene la desquamazione, preparando la pelle a ricevere i successivi trattamenti.

A questo punto l’imperativo è idratare! Creme, balsami ed oli sapranno restituire alla nostra pelle il giusto nutrimento e la corretta idratazione, facendola apparire sana e baciata e dal sole.

Con questi semplici gesti potremo godere un po’ più a lungo del nostro raggiante aspetto estivo, aspettando con un pizzico di nostalgia, l’arrivo delle prossime vacanze.

Capelli a fine vacanze, corriamo ai ripari

I capelli sono costituiti da “particelle d’acqua”, che, per effetto del calore del sole e per l’azione osmotica del sale, tendono a disidratarsi e ad inaridire.

Diventa, quindi, doveroso, in questo periodo, re-idratare i capelli per rimediare al danno, donando loro nuova vita e morbidezza. Per raggiungere l’obiettivo, dobbiamo, almeno temporaneamente, modificare la nostra “hair routine”, optando per prodotti miratamente curativi e non più prettamente cosmetici.

Capelli da curare dopo le vacanze – immagine Canva

Per ottenere un risultato tangibile e duraturo, occorre agire in tre passaggi.

Una ventina di minuti prima dello shampoo, dobbiamo applicare un impacco oleoso, preferibilmente olio di cocco oppure olio di ricino, al fine di nutrire ed idratare in profondità la matrice del capello.

Il secondo passaggio prevede l’utilizzo di uno shampoo nutriente, da lasciare in posa per qualche minuto prima di procedere al risciacquo. Lo scopo è quello di riparare la superficie danneggiata dei capelli, chiudendo le squame e donandogli fin da subito un aspetto più luminoso.

In ultima battuta andremo ad applicare sui capelli un siero dalle qualità idratanti e nutrienti.
Un ultimo consiglio, prima di lasciarvi alla cura della vostra chioma: non trascurate il cuoio capelluto! Introducete nella vostra “hair routine” un prodotto specifico per esfoliarlo. Questo gesto contribuisce a migliorare la salute e la bellezza dei capelli. 

Luigi Cavalieri