favorite
Tags
Podcast
Radio
nei

Punto Salute, nei sotto controllo, i consigli dell’esperto

Condividi

È molto importante sottoporsi ad una visita dermatologica per controllare la salute della pelle e dei nei presenti e individuare eventuali anomalie, prima che l’esposizione ai raggi solari estivi possa aggravare eventuali malattie cutanee. Tutti i consigli in Punto Salute

Ascolta il podcast con Luigi Cavalieri, Direttore di ProfiloSalute

É un buon momento per il controllo dei nevi, perché la pelle non è ancora abbronzata e, pertanto, può essere osservata senza che gli effetti dei raggi solari possono falsare le caratteristiche di eventuali nei; il sole, infatti, può iper- attivare i melanociti, facendo risultare alcuni nei più scuri.

Nel nostro approfondimento ci è stato d’aiuto il prof. Marco Ardigò, capo della sezione autonoma di Dermatologia oncologica presso l’Istituto clinico Humanitas di Rozzano.

Vediamo  innanzitutto cosa sono i nei: sono formazioni pigmentate della pelle e delle mucose, che derivano da una anomala crescita dei melanociti, le cellule normalmente presenti nella pelle. Solitamente i nei si manifestano come macchie circoscritte, rotonde o ovali, che possono essere piatte o rilevate rispetto alla superficie cutanea circostante.

Nei, da tenere sotto controllo

Possono variare in dimensioni e colori e possono anche cambiare nel corso del tempo. Alcuni  cambiamenti sono innocui, ma altri come variazioni nella forma e nelle dimensioni possono essere segnali da non sottovalutare.

I cambiamenti da non sottovalutare

Per monitorare le trasformazioni che i nevi subiscono nel corso degli anni è importante seguire un regolare percorso di prevenzione, che passa attraverso controlli dermatologici periodici e l’osservazione regolare della propria pelle, prestando attenzione ad eventuali cambiamenti a carico dei nei. Può essere d’aiuto la regola ABCDE, che consente di identificare una lesione pigmentata sospetta, che richiede l’attenzione del dermatologo senza attendere il controllo periodico.

Nevi, il consulto del dermatologo

Asimmetria: è importante prestare maggiore attenzione se un neo è simmetrico;

Bordi: se i bordi del neo sono irregolari; 

Colore: la presenza di più colori all’interno di uno stesso nei non deve essere sottovalutata;

Diametro: se il diametro del neo è superiore ai 6 mm;

Evoluzione: se il neo sembra svilupparsi troppo velocemente, é un campanello d’allarme e deve essere portato all’attenzione del dermatologo.

La visita dermatologica é fondamentale in presenza di cambiamenti di una qualsiasi lesione sulla pelle.  Il controllo dei nei consente di individuare precocemente eventuali formazioni, che meritano attenzione, compreso il melanoma, un tumore della cute piuttosto frequente.

Luigi Cavalieri

Luigi Cavalieri