00 : 00
[wp-night-mode-button]
Offcanvas
locandina giornata udito 2022

Giornata mondiale dell’udito, 100 paesi al mondo per l’ascolto sicuro

Il 3 marzo di ogni anno si celebra nel mondo il World Hearing Day – Giornata mondiale dell’udito, istituita per richiamare i governi mondiali sull’importanza dell’udito

Il messaggio lanciato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) per la settima edizione della Giornata, un evento che coinvolge oltre 100 paesi in tutto il mondo, è “To hear for life, listen with care!”.

In occasione del 3 marzo saranno presentati dall’OMS i “Global standard for safe listening entertainment venues”, che indicheranno gli “Standard per i luoghi di intrattenimento con ascolto sicuro”. Un tema che sta molto a cuore all’OMS che, anche nei prossimi anni, continuerà a indirizzare le attività per accrescere la consapevolezza sull’importanza di un ascolto sicuro.

I dati dell’OMS sull’udito

Secondo gli esperti circa il 5% della popolazione mondiale convive con una perdita uditiva e le stime dell’OMS prevedono che, entro il 2050, circa una persona su quattro sperimenterà una forma di diminuzione dell’udito. Negli ultimi anni l’allarme maggiore riguarda la sempre crescente esposizione al rumore, soprattutto negli ambienti ricreativi. Ciò ha portato l’OMS a prevedere che, a causa di abitudini di ascolto non sicure, oltre un miliardo di giovani nel mondo potrebbe essere a rischio di perdita dell’udito.

L’ipoacusia in Italia 

In Italia sono 7 milioni le persone con problemi di udito, corrispondenti al 12,1% della popolazione. Nel nostro Paese l’ipoacusia riguarda tra gli over 65 una persona su tre. Solo il 31% della popolazione ha effettuato un controllo dell’udito negli ultimi 5 anni, mentre il 54% non l’ha mai fatto. Solo il 25% di coloro che potrebbero averne beneficio usa l’apparecchio acustico, nonostante l’87% di chi ne fa uso dichiari migliorata la propria qualità di vita.

Per la celebrazione della Giornata 2022 l’organizzazione Udito Italia Onlus – Nonno Ascoltami! ha promosso, con il patrocino del Ministero della Salute, la realizzazione di un importante evento di sensibilizzazione sulla prevenzione dei disturbi uditivi. In particolare quest’anno saranno presentati gli “Standard per i luoghi di intrattenimento con ascolto sicuro”, per proteggere l’udito promuovendo un ascolto sicuro negli eventi e nelle sale concerto.

Gli esperti riuniti nella giornata del 3 marzo parteciperanno al dibattito “Per un ambiente (sonoro) a misura d’Uomo e di comunità”.  Inquinamento acustico, tecnologie, qualità del suono e comfort acustico, saranno i temi affrontati nella giornata, dove si discuterà di corrette abitudini di ascolto, di sicurezza acustica degli ambienti di vita e della necessità di far collaborare imprese, associazioni, enti di ricerca e istituzioni al progetto comune di un ambiente sonoro a misura d’uomo.

Il dibattito della giornata del 3 marzo sarà visibile in diretta streaming sulla piattaforma Swapcard appositamente creata per l’evento (link: https://app.swapcard.com/event/maratona-delludito)

Udito Italia, in qualità di membro del WHF – World Hearing Forum – organismo istituito dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, partecipa alla seconda edizione di Hear-a-thon, il 2 e il 3 marzo, e in diretta dal Ministero della Salute a Roma, insieme a oltre 100 Paesi in contemporanea, darà vita a una maratona online di due giorni.

L’evento è aperto alla partecipazione di tutti i cittadini attraverso il portale Hearathon.

Redazione

Fonte e immagine di copertina: sito Ministero della Salute

©2022 – Radio Salute®