00 : 00
[wp-night-mode-button]
farmaci in viaggio

Punto Salute, farmaci in viaggio: ecco il kit da tenere sempre in valigia 

In questo appuntamento con Punto Salute vi proponiamo alcuni consigli per viaggiare sereni: il kit dei farmaci da portare in vacanza. Non perdete Punto Salute, in collaborazione con Luigi Cavalieri, direttore di ProfiloSalute, tutti i lunedì e mercoledì alle 8.00 e alle 20.00 su Radio Salute

Vuoi riascoltare la puntata? Segui il podcast qui sotto.

Ecco tutti i consigli per il kit dei farmaci da portare in viaggio che ha fornito Luigi Cavalieri, direttore di ProfiloSalute, la rivista più letta nelle farmacie italiane.

In vacanza, lontani da casa, spesso si tralascia anche solo l’idea di portare con sé un kit da viaggio per la Salute. Si pensa sempre di non averne bisogno, o che, all’occorrenza, ci si porrà il problema di reperire il necessario. Sbagliato!
Chiaramente con la speranza di non doverlo mai utilizzare, un kit ben strutturato può realmente fare la differenza in caso di necessità. Pensate anche solo ad una banale caduta, un’insolazione, una distorsione o uno spiacevole mal di gola. 

Farmaci in valigia, una saggia precauzione

A chi non è mai capitato di ritrovarsi protagonista di un episodio di questo tipo, magari isolati o in un Paese straniero? È, quindi, preferibile  non farsi trovare impreparati. Prima di partire, ricordiamoci sempre di controllare, se nel luogo della nostra destinazione ci sono problemi sanitari particolari oppure se sono consigliate o obbligatorie vaccinazioni specifiche. Sul sito della Farnesina, il Ministero degli Affari Esteri, “Viaggiare Sicuri” è possibile recuperare tutte le informazioni in proposito.

Oltre ai farmaci, anche le vaccinazioni adatte sono importanti

Farmaci in viaggio, ecco i più utili

A prescindere dalla nostra destinazione è bene preparare un kit di base, che andremo ad arricchire a seconda delle occasioni, costituito da:
-un antidolorifico, in caso di mal di testa, mal di denti, dolori alla schiena, dolori mestruali;
-un antipiretico, in caso di febbre;
-un antinfiammatorio;
-un antinausea;
-un antiacido, utile per contrastare l’acidità di stomaco spesso legata al cambio di alimentazione;
-un antidiarroico ed un lassativo, del resto il cambio di clima può regalarci anche un’alterazione della regolarità intestinale, in un senso o nell’altro;
-fermenti lattici stabili a temperatura ambiente, per rinforzare la barriera intestinale e prevenire la dissenteria;
-un antibiotico ad ampio spettro, da usare solo se strettamente necessario e dietro il parere medico;
-un antistaminico in compresse ed uno in pomata, utili in caso di reazioni allergiche, dermatiti, prurito;
-un cortisonico in pomata, utile in caso di eritema o di puntura di insetti e meduse;
-una crema contro le scottature, utile al mare come in montagna;

Farmaci in viaggio

-una crema per le infezioni, indispensabile in caso di ferite;
-un collutorio, caramelle o spray per la gola, per il trattamento di quei fastidi causati dalle variazioni di temperatura tra ambienti climatizzati e non;
-un collirio decongestionante;
-un repellente per gli insetti;
-una pomata contro ematomi e distorsioni;
-cerotti, garze e disinfettanti, utilissimi per il trattamento di tagli e abrasioni.

E, a questo punto, siamo davvero pronti a partire per una meravigliosa vacanza. Buon viaggio!

Luigi Cavalieri

Vuoi ascoltare il podcast della puntata su solari e insetti? Clicca qui.

Redazione

Immagini: Canva

©2022 – Radio Salute®