favorite
Tags
Podcast
Radio
allergie

Allergie in primavera, tutti i consigli per affrontarle

Condividi

Arriva la primavera ed ecco già i primi starnuti. Le allergie rovinano le nostre giornate e noi dobbiamo necessariamente correre ai ripari. Ecco i consigli dell’esperta farmacista per superare questo momento nel migliore dei modi. Ascolta il podcast con l’intervista alla dottoressa Elena Pellizzari direttore della Storica Farmacia Del Benaco a Salò (BS)

Con la dottoressa Pellizzari abbiamo parlato anche del Decreto semplificazioni. Ecco che cosa cambierà per i cittadini.

“Possibilità di eseguire tutte le tipologie di vaccini contenuti nel piano vaccinale riservati agli over 12, passando per i test diagnostici, fino alla telemedicina e alla possibilità di scegliere il proprio medico di famiglia o pediatra. Le farmacie saranno dotate di un insegna ad Hoc con la dicitura ‘farmacia dei servizi’; tra le novità c’è da parte delle farmacie la dispensazione per conto delle strutture sanitarie dei farmaci e dei dispositivi medici necessari al trattamento dei pazienti in assistenza domiciliare, residenziale e semiresidenziale.

Per quanto riguarda i vaccini (oggi si possono fare antinfluenzale e anti Covid ai maggiorenni) sarà possibile la somministrazione presso le farmacie da parte di farmacisti opportunamente formati di vaccini individuati dal piano nazionale di prevenzione vaccinale nei confronti di soggetti di età non inferiore ai 12 anni. Inoltre effettuazione di test diagnostici che prevedono prelevamento di campione biologico nasale/salivare o orofaringeo e infine l’effettuazione da parte del farmacista nel limite delle proprie competenze professionali dei servizi di telemedicina.

Negli ultimi anni, specialmente dopo il periodo della pandemia del Covid sono cambiate tantissime cose e tanto si è fatto. Federfarma è sempre in prima linea per dare ai farmacisti il giusto risalto e il giusto valore. Diciamo che siamo soddisfatti e un altro passo avanti è stato fatto con l’ultimo decreto legge ma noi non ci arrendiamo e di cose ne possiamo fare ancora tantissime.

Allergie, che fare?

Con il primo aumento delle temperature inizia a scatenarsi la rinite allergica detta anche raffreddore da fieno, caratterizzata da un’infiammazione delle mucose nasali scatenata dall’esposizione a una sostanza (allergene) al quale il sistema immunitario delle persone allergiche reagisce in modo esagerato a sostanze che normalmente sono innocue considerandole dannose e producendo anticorpi specifici (IgE) per combatterle.

Queste a loro volta si legano a cellule del sistema immunitario che rilasciano grandi quantità di istamina, sostanza che induce la secrezione del muco acquoso, stimola le terminazioni nervose provocando sensazione di prurito e starnuti. Un raffreddore allergico è in genere caratterizzato dalla presenza di muco trasparente mentre quello tipico di forme influenzali o parainfluenzali è muco purulento.

Allergie, puntare sulla prevenzione

Come prevenzione delle allergie si inizia solitamente a febbraio e si consiglia sicuramente del RIBES NERO che è anche un forte antinfiammatorio e indicato in caso dia asma, riniti allergiche e congiuntiviti. A livello omeopatico delle monodosi di rimedi singoli o complessi come fitoterapico aggiungo anche della ROSA CANINA che è un forte immunomodulante.

Allergie, fase acuta

Per la fase acuta delle allergie consiglio sicuramente ribes e rosa canina aumentando la posologia e VIBURNUM LANTANA per la tosse spasmodica asmatica, granuli di ALLIUM CEPA, HISTAMINUM granuli per allergie, punture d’insetti, eruzioni cutanee, come spray nasale per acuto come omeopatico; EUPHORBIUM COMP spray o LUFFA COMP spray, come colliri consiglio colliri a base di EUPHRASIA.

Ci sono situazioni acute in cui il prodotto naturale e/o fitoterapico/omeopatico non riescono a risolvere, quindi in questi casi consiglio compresse a base di cetirizina da 7 compresse da assumere alla sera o compresse che contengono in associazione cetirizina e pseudoefedrina in formulazioni da 6 compresse da assumere la mattina e hanno effetto a rilascio prolungato e spray nasali che contengono in associazione antistaminico e decongestionante e colliri contenenti principi attivi antistaminici come feniramina e tetrizolina.

Come prepararci all’estate?

Sicuramente consiglio integratori a base di betacarotene, vitamina E e biotina, già pronti nell’industria o preparati dal nostro laboratorio galenico. Sto consigliando tantissimo drenanti, microcircolazione e tonici e non solo il classico magnesio e potassio ma tonici in generale differenziati a seconda delle fasce d’età”.

Tanti consigli quindi per affrontare al meglio le allergie e l’estate in arrivo.